Speleorando – Neospeleologi alla scoperta della paleontologia

Questa undicesima edizione di Speleorando, promossa dal Club Alpinistico Triestino, intende far conoscere l’enorme importanza che molte grotte del Carso Triestino rivestono in fatto di paleontologia e di archeologia.

La presenza dell’uomo preistorico sul Carso risale al Paleolitico inferiore ed è documentata in modo quasi continuo fino agli albori della storia.

Dal riparo di Visogliano dove visse l’uomo preistorico più di 450.000 anni fa, alla Grotta Pocala, abitata dall’Uomo di Neanderthal, alla Grotta Azzurra di Samatorza, sede di genti del mesolitico e poi fino alla Grotta delle Gallerie che in Val Rosandra ospitò abitanti del neo-eneolitico, ci troviamo davanti ad una eccezionale sequenza di “culture preistoriche” in un’area decisamente e incredibilmente piccola.

Verranno visitate alcune grotte che hanno dato alla luce grandi quantità di reperti di faune preistoriche e di manufatti dall’uomo primitivo, rappresentati da oggetti di pietra e di ossa lavorate per ottenere semplici utensili.

Tutte le grotte che saranno visitate sono rappresentate da ambienti di facile accesso, adatte a chi si avvicina al mondo ipogeo per la prima volta, compresi i bambini.

Speleorando 2021: Depliant con maggiori informazioni e programma

Torrentismo e Ecologia – Un premio al gruppo CAI Pordenone

I componenti il Settore Torrentismo dell’Unione Speleologica Pordenonese CAI ancora una volta hanno evidenziato il loro impegno per la tutela dell’Ambiente distinguendosi nell’operazione “Forre Pulite” promossa dall’Associazione Nazionale Cayoning nell’ambito del Raduno Valbelluna-Dolomiti recentemente tenutosi presso il Castello di Zumelle (BL).

I torrentisti pordenonesi infatti, riportando al campo base oltre 5 kg di rifiuti, si sono classificati, per la quantità raccolta, al primo posto e sono stati premiati dagli organizzatore della manifestazione e sportivamente festeggiati dai partecipanti all’ecologica iniziativa.

Presentazione del volume Dentro le rocce che si sciolgono

Comune di Treppo – Ligosullo
Circolo Speleologico e idrologico Friulano

Venerdì 25 giugno 2021, alle ore 18.00, presso la Galleria d’arte moderna “Enrico De Cillia” in via Giacomo Matteotti 13, a Treppo Carnico, verrà presentato il volume

DENTRO LE ROCCE CHE SI SCIOLGONO

curato dal Circolo Speleologico e Idrologico Friulano e dedicato alle grotte che si sviluppano nei gessi del territorio comunale.

Presenteranno il volume Andrea Mocchiutti (Circolo Speleologico e idrologico Friulano), Franco Cucchi (Circolo Speleologico e idrologico Friulano, Università degli Studi di Trieste), Furio Finocchiaro (Circolo Speleologico e idrologico Friulano, Università degli Studi di Trieste), Giuseppe Muscio (Circolo Speleologico e idrologico Friulano, Geoparco delle Alpi Carniche).

Nel rispetto delle norme anticovid l’accesso alla sala è limitato

IL SINDACO
Luigi Cortolezzis

Assemblea annuale ordinaria dei Soci della FSRFVG-APS

Giu
12
15:30

Ai
Gruppi Speleologici
del Friuli Venezia Giulia
aderenti alla FSRFVG-APS

Villaggio del Pescatore, 26 maggio 2021

Oggetto: Convocazione dell’Assemblea annuale ordinaria dei Soci della FSRFVG-APS.

Su indicazione dell’Organo di Amministrazione convoco con la presente, seguendo le modalità previste dallo Statuto, l’Assemblea annuale ordinaria dei Soci della Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia – APS (FSRFVG-APS).

Va premesso che con il protrarsi delle restrizioni causate dalla pandemia di Covid 19 – in osservanza dei disposti della Legge di conversione del Decreto Legge (Milleproroghe) 31 dicembre 2020, n. 183, in vigore dal 2 marzo 2021 che proroga il termine di approvazione dei bilanci delle associazioni a 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio (in deroga agli ordinari 120) – viene riproposto anche quest’anno.

In considerazione di quanto premesso, salvo situazioni emergenziali dell’ultimo minuto, l’Assemblea annuale ordinaria dei Soci della FSRFVG-APS si terrà il giorno sabato 12 giugno 2021 alle ore 15 in prima convocazione e alla ore 15.30 in seconda convocazione presso la sala parrocchiale della chiesa San Marco Evangelista del Villaggio del Pescatore, 150 – 34011 Trieste. Raccomando a tutti i presenti l’uso della mascherina e di mantenere il distanziamento sociale previsto dalle normative vigenti.

Colgo l’occasione per ricordare ai presidenti che nell’eventualità non siano presenti all’Assemblea di persona di fornire al proprio rappresentante una sua delega e di far compilare la relativa dichiarazione sanitaria allegata alla presente.

L’Assemblea avrà il seguente Ordine del Giorno:

  1. Verifica dei poteri dell’Assemblea dei Soci e situazione del versamento delle quote 2020 e 2021;
  2. Nomina del Presidente e del Segretario d’Assemblea;
  3. Approvazione del verbale della precedente Assemblea pubblicato nel Area riservata del Sito della FSRFVG-APS;
  4. Lettura ed approvazione della Relazione Morale del Presidente della FSRFVG-APS;
  5. Lettura ed approvazione del Bilancio Consuntivo e di quello Preventivo;
  6. Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti;
  7. Quote sociali 2021;
  8. Discussione e approvazione del Regolamento della FSRFVG-APS spedito anticipatamente via mail a tutti i Gruppi il 25 maggio c.a.;
  9. Varie ed eventuali.

Il Presidente della
Federazione Speleologica Regionale
del Friuli Venezia Giulia
Furio Premiani

dichiarazione sanitaria pdf compilabile

ATTENZIONE: frequentazioni indesiderate nella grotta Bac

ATTENZIONE / POZOR: frequentazioni indesiderate nella grotta Bac

A seguito di una segnalazione, che abbiamo ricevuto da parte di una giovane speleologa, ci siamo recati nella Grotta Bac (64/49 VG) per verificare quanto ci era stato raccontato sullo stato di degrado di questa conosciutissima e frequentatissima grotta del Carso.

Come preannunciato, subito dopo l’ingresso nel tratto pianeggiante che porta al secondo ingresso, abbiamo rinvenuto una decina di siringhe usate da qualcuno che ha individuato questo particolare sito per andare a drogarsi. Caso piuttosto grave se pensiamo che questa grotta viene usata molto frequentemente per l’accompagnamento di scolaresche in quanto, tutto il tragitto è praticamente privo di pericoli e ben si presta all’attività speleo-didattica.

Per ora, non avendo le competenze e gli strumenti adeguati per lo smaltimento di questi particolari “rifiuti” ci siamo limitati a raccogliere le siringhe e metterle in sicurezza dentro un anfratto della roccia. Poi, visto che si era già sul posto, abbiamo provveduto alla pulizia della vasta sala sottostante, ingombra, per lo più di scatolame e altre immondizie.

Ora, sarà nostra cura segnalare l’accaduto alle autorità competenti per procedere all’asporto e allo smaltimento attraverso una procedura adeguata.

Direttivo del CAT

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: