Benvenuti

Benvenuti nel sito della Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Questo sito è l’organo ufficiale di divulgazione della F.S.R. FVG e permetterà a chiunque (anche a soci di sodalizi non facenti parte della F.S.R), previa registrazione, di inserire all’interno di questo spazio articoli, segnalazioni ecc. riguardanti la speleologia in Friuli Venezia Giulia. Ogni autore si assume la responsabilità degli articoli pubblicati, nel caso di segnalazioni è suo compito verificarne la veridicità prima di pubblicare l’articolo o il commento inserito, in ogni caso sarà considerato responsabile il titolare dell’indirizzo di posta elettronica mittente dell’articolo. La redazione si occuperà di verificare la conformità dell’articolo e condurrà delle verifiche ove necessario rimuovendo eventuali articoli lesivi verso persone o enti.

Anche speleologia nel convegno IRSOIL & WATER a Brescia

Si è parlato anche di speleologia al Convegno nazionale organizzato a Brescia dall’ASSORADON.

Il Convegno, intitolato IRSOIL & WATER 2024 si è svolto dal 12 al 14 di giugno nella pregiata sede del Centro Pastorale Paolo VI ed ha visto la partecipazione dei maggiori esperti nazionali del radon e di alcune categorie professionali, come ingegneri, geologi, geometri e architetti. Ricordiamo, infatti, che il radon è un gas nocivo per la salute, radioattivo, di origine naturale. Poiché è inodore, incolore e insapore, la sua presenza passa inosservata e può essere evidenziata solo con appositi strumenti. La normativa (D. Lgs. 101-2020) prevede che, nelle abitazioni e nei posti di lavoro, la sua concentrazione media annua non debba superare i 300 Becquerel per metro cubo. Per le abitazioni di nuova costruzione sarà ridotta a 200 Becquerel per metro cubo a partire dal 31 dicembre 2024.

Parte del depliant col programma

Graziano Cancian è stato invitato al Convegno per presentare i risultati di tre monitoraggi svolti in altrettante grotte del Carso Goriziano, due dei quali effettuati nell’ambito delle attività del Centro Ricerche Carsiche “Seppenhofer” di Gorizia. I monitoraggi hanno riguardato non solo il radon, ma anche le temperature e l’anidride carbonica. Si è visto, così, che nei mesi caldi, con l’innalzamento delle temperature esterne, nelle grotte aumenta rapidamente sia l’anidride carbonica – con valori che possono superare le diecimila ppm – sia il radon – con valori che possono arrivare anche ad alcune decine di migliaia di Becquerel per metro cubo! Con l’arrivo dei mesi freddi, invece, entrambe le concentrazioni si abbassano notevolmente.
Leggi tutto…

Presentazione libro Padriciano. Il territorio, la storia e le sue grotte.

Giu
21
20:30

CLUB ALPINISTICO TRIESTINO APS – GRUPPO GROTTE
Abbiamo il piacere di invitarvi alla presentazione del nuovo libro
PADRICIANO
il territorio, la storia e le sue grotte
di Maurizio Radacich e Giorgio Zanutto

Venerdì 21 giugno 2024
alle ore 20.30
presso la sede del Consorzio Boschivo di Padriciano, 40
(al limite del paese sulla strada per Gropada) (SP 19)

Si ringrazia il Circolo Culturale Slovan.



 

Si è concluso il corso Topografia Ipogea della FSR-FVG

Domenica 2 giugno si è concluso il corso Topografia Ipogea: Il Ruolo della Geologia nel Rilevamento delle Cavità Naturali, organizzato dalla Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia in convenzione con il Servizio Geologico della Regione Friuli Venezia Giulia.

L’obiettivo principale del corso era arricchire le conoscenze e le metodologie degli speleologi per migliorare il rilievo topografico delle cavità naturali. Questo includeva l’esecuzione di sezioni trasversali, l’uso corretto della simbologia e della terminologia geologica, nonché l’arricchimento della descrizione delle cavità attraverso la raccolta di dati geomorfologici ipogei. Tali dati sono fondamentali per comprendere la genesi e l’evoluzione delle cavità (fasi freatiche, epifreatiche e vadose) e per valutare la loro situazione attuale (per esempio, l’idrologia, la presenza di ghiaccio, i riempimenti, i sedimenti e le morfologie di origine idrica).

Il corso si è svolto sia in modalità online che in presenza, per una durata complessiva di 23 ore, e ha incluso un’uscita in grotta assieme a due geologi e due esperti rilevatori. Sedici speleologi, appartenenti a nove gruppi speleologici del Friuli Venezia Giulia, hanno partecipato al corso. Inoltre, per facilitare la diffusione e la consultazione futura delle informazioni, è stato redatto un manuale di circa 100 pagine, corredato di foto, diagrammi e buone pratiche operative.

Nuovo Corso di II livello SSI: Ecologia e biologia in ambienti ipogei (CAT – TS)

Giu
8
09:00

La Scuola di Speleologia del Club Alpinistico Triestino organizza il 7º corso di II livello SSI dal titolo

Ecologia e biologia in ambienti ipogei

 

Il corso si svolgerà sotto la guida di SERGIO DOLCE (biologo – già Direttore del Museo Civico di Storia Naturale di Trieste) e con l’assistenza tecnica di GAIA DOLCE (studentessa presso ITS Maria Grazia Deledda – Max Fabiani, Trieste), sabato 8 giugno 2024, dalle 9:00 alle 16:00 presso la Grotta Sottomonte.

Per informazioni: cat@cat.ts.it
cell: 348 7897893 (Sergio Dolce).
Direttore del Corso: IT Franco Riosa

Leggi tutto…

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: