Benvenuti

Benvenuti nel sito della Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Questo sito è l’organo ufficiale di divulgazione della F.S.R. FVG e permetterà a chiunque (anche a soci di sodalizi non facenti parte della F.S.R), previa registrazione, di inserire all’interno di questo spazio articoli, segnalazioni ecc. riguardanti la speleologia in Friuli Venezia Giulia. Ogni autore si assume la responsabilità degli articoli pubblicati, nel caso di segnalazioni è suo compito verificarne la veridicità prima di pubblicare l’articolo o il commento inserito, in ogni caso sarà considerato responsabile il titolare dell’indirizzo di posta elettronica mittente dell’articolo. La redazione si occuperà di verificare la conformità dell’articolo e condurrà delle verifiche ove necessario rimuovendo eventuali articoli lesivi verso persone o enti.

Guerra tra archeologi – Le ricerche di L. K. Moser nelle grotte del Carso

Dic
6
17:30

Guerra tra archeologi – Le ricerche di L. K. Moser nelle grotte del Carso
La collezione Moser del Museo Civico di Storia Naturale di Trieste

A poco più di 100 anni dalla morte di Ludwig Karl Moser (1845-1918) il Museo Civico di Storia Naturale di Trieste dedica allo studioso una sezione del suo percorso espositivo.

Moser è tra gli archeologi più attivi tra fine Ottocento e lo scoppio della Prima Guerra mondiale sul Carso. Arriva a Trieste nel 1876 per insegnare matematica, fisica e scienze naturali nel ginnasio statale di lingua tedesca. Giunge da Teschen, nella Slesia austriaca, e subito si confronta con una città vivace, plurilingue, attenta alle scienze. Accanto al tempo dedicato ai suoi studenti, si occupa di scavi, s’addentra nelle cavità carsiche, scrive, studia, ha intuizioni scientifiche importanti, diviene direttore per qualche anno del Club Touristi Triestini senza rinunciare a far parte del Club Alpino austriaco e della Società zoologica e botanica di Vienna. A Trieste conosce Carlo Marchesetti, direttore del Museo Civico di Storia Naturale di Trieste dal 1876 al 1921, che ben presto diviene un suo rivale. Esperienze che Moser annota in alcuni quaderni e taccuini. Sono i diari di una vita che, nel 1915, prima di partire alla volta di Bolzano lascia a Trieste. Rimangono “silenti” in una scatola custodita nei depositi del Museo di Storia Naturale sino al 1999. Leggi tutto…

Appuntamento con il Parco Naturale Prealpi Giulie

Il Parco Naturale Prealpi Giulie organizza tre serate dal titolo Tre appuntamenti d’autunno per parlare di Parco e di Natura. Nell’ambito della manifestazione, venerdi 29 novembre alle ore 20.15 ci sarà un’altra occasione per assistere alla presentazione della scoperta della giunzione che ha portato a formare il Complesso del Monte Canin.

A Venzone (UD), nella cornice di Palazzo Orgnani Martina (Via Mistruzzi, 4) Gianni Benedetti e Alessandro Mosetti presenteranno Monte Canin: il Progetto Grande Poiz e la grotta più lunga d’Italia.

La scoperta della giunzione tra i complessi del Col delle Erbe e del Foran del Muss, ha portato alla formazione del Complesso del Monte Canin: un sistema ipogeo della lunghezza di oltre 80 chilometri.

Giornata della Speleologia Isontina 14.12.2019

Dic
14

La Federazione Speleologica Isontina, con il patrocinio del Comune di Monfalcone, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Società Speleologica Italiana

ORGANIZZA

una giornata dedicata agli studi sul carsismo del Friuli Venezia Giulia svolta dai gruppi speleologici dell’Isontino.

Sala conferenze del Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante,
Via Sant’Ambrogio 62 – Monfalcone
SABATO 14 DICEMBRE 2019 con inizio alle ore 9.30

Per il quarto anno consecutivo, la Federazione Speleologica Isontina si presenta al pubblico goriziano e regionale, con un’iniziativa di largo respiro dedicata alla ricerca speleologica e scientifica svolta dalle associazioni speleologiche isontine. La giornata di studi, programmata per il giorno 14 dicembre 2019 si pone l’obiettivo di essere un punto d’incontro tra il pubblico e gli “addetti ai lavori”, mediante la presentazione dei lavori che con dedizione e competenza, i gruppi isontini (e non solo) svolgono. Verranno forniti nuovi stimoli che potranno essere la base per accrescere maggiormente la conoscenza del nostro territorio, creando così una maggiore consapevolezza delle sue criticità e come operare per tutelarlo.

Pieghevole con programma della Giornata della Speleologia Isontina

Presentazione del libro “Monteprato di Nimis”

Dic
7
20:00

il Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer”
con la collaborazione del Comune di Nimis
Vi invita alla presentazione del libro

“Monteprato di Nimis”

Progetto multidisciplinare di ricerca speleologica

Sabato 7 dicembre 2019 alle ore 20.00
a Nimis (UD), presso il Salone delle ex Scuole elementari
via G. Matteotti, 8

Per l’occasione saranno presenti anche gli autori del volume
che verrà messo a disposizione del pubblico

Seguirà un brindisi augurale

Sotto e sopra – Proiezione 3D al Villaggio del Pescatore (TS)

Nov
15
18:30
Nov
16
15:00

Il Gruppo Speleologico Flondar presenta

SOTTO E SOPRA
Scatti magici del Friuli Venezia Giulia

Proiezione tridimensionale
di Guglielmo Esposito

Presso il Ricreatorio Parrocchiale “S. Giuseppe” del Villaggio del Pescatore – Duino

Venerdì 15 novembre dalle ore 18:30
e sabato 16 novembre dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

Ingresso libero

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: