Benvenuti

Benvenuti nel sito della Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Questo sito è l’organo ufficiale di divulgazione della F.S.R. FVG e permetterà a chiunque (anche a soci di sodalizi non facenti parte della F.S.R), previa registrazione, di inserire all’interno di questo spazio articoli, segnalazioni ecc. riguardanti la speleologia in Friuli Venezia Giulia. Ogni autore si assume la responsabilità degli articoli pubblicati, nel caso di segnalazioni è suo compito verificarne la veridicità prima di pubblicare l’articolo o il commento inserito, in ogni caso sarà considerato responsabile il titolare dell’indirizzo di posta elettronica mittente dell’articolo. La redazione si occuperà di verificare la conformità dell’articolo e condurrà delle verifiche ove necessario rimuovendo eventuali articoli lesivi verso persone o enti.

Foto di Peter Gedei della Sancinova jama all’osmica Fabec a Malchina

La scoperta di una nuova grotta presso Padriciano nel 2021, intitolata al recentemente scomparso Stojan Sancin, produsse un’eco notevole nei circoli speleologici triestini, sloveni e anche in ambiti più ampi. La grotta contiene, infatti, una delle sale più ampie del Carso triestino, paragonabile a quella della Grotta Gigante, arrivando probabilmente a superarla in altezza. La fessura nel suolo fu trovata da Stojan Sancin e Claudio Bratos, storico duo della sezione speleologica dello SPDT, già decenni orsono, ma Claudio riuscì ad infilarvisi solamente dopo estenuanti scavi col »compagnone« Mauro Kraus del gruppo San Giusto. Alla profondità di 92m si aprì di fronte a loro una maestosa sala di 130m di lunghezza e 60 di larghezza. L’esplorazione della grotta è ancora in corso, di recente ci si è arrampicati lungo un camino per 120m quasi fino in superficie. L’ampiezza della sala non ci può certamente lasciare indifferenti, adornata da meravigliose formazioni stalattitiche con un gruppo di stalagmiti nella parte centrale, concrezioni ad ogni passo, intrecciate con cristalli, eccentriche, vaschette e pisoliti.

L’eccezionale ambiente sotterraneo ha attirato a Padriciano il fotografo speleologico Peter Gedei, che vi riuscì a produrre una serie di magnifici scatti. Gedei si occupa di fotografia speleologica fin dagli anni Novanta, ed ha avuto cura di perfezionare nel corso degli anni le tecniche di illuminazione con approcci creativi che gli sono valse diverse gratificazioni, consacrandolo come uno dei migliori fotografi del sottosuolo a livello mondiale. Fra i suoi progetti più intriganti meritano menzione l’esplorazione della grotta più profonda in territorio sloveno, denominata Čehi 2, la spedizione subacquea nell’abisso di Padirac in Occitania per l’edizione francese di National Geographic, gli scatti alle Škocjanske jame e del percorso sotterraneo del fiume Reka (Timavo), nonché della Križna jama per l’edizione slovena di National Geographic.

Il gruppo speleologico Grmada di Malchina gli ha proposto una mostra fotografica della grotta Sancinova jama, per offrire al pubblico una visione della sua bellezza, onorando al contempo la memoria del suo scopritore. A fine anni Ottanta fu infatti Stojan a insegnare loro le tecniche di discesa, accompagnando i loro primi passi in ambito esplorativo.

Le foto saranno esposte inizialmente all’osmica Fabec fino al 12 febbraio, il gruppo offrirà poi la possibilità di esporle anche altrove.

Venerdì 20 gennaio si è tenuta l’inaugurazione in presenza dell’autore e del co-scopritore Mauro Kraus.


Foto: Peter Gedei e Damjan Gerl

Presentazione del libro Longera, il territorio, la storia e le sue grotte

Gen
18
19:00

CLUB ALPINISTICO TRIESTINO APS – GRUPPO GROTTE

Abbiamo il piacere di invitarvi alla presentazione del nuovo libro

LONGERA

il territorio, la storia e le sue grotte

Mercoledì 18 gennaio 2023 alle ore 19.00 presso l’osmiza Ruzzier, Strada per Longera, 291/1 (Trieste).

L’osmiza Ruzzier, famiglia discendente dalla stirpe dei Pri Trčevih, è quella più vecchia, con continuità di servizio, con ben 94 anni di apertura senza interruzioni.

Maggiori informazioni sul libro: ::: QUI :::

Conferenza 5 dicembre a Gradisca d’Isonzo

Dic ’22
5
18:00

Il giorno 5 dicembre alle ore 18.00 presso la sala consiliare del comune di Gradisca d’Isonzo (via Ciotti, 49 – Palazzo Torriani) si svolgerà una serata dedicata a “Gradisca sotterranea” a cura del Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer”.

La serata è stata inclusa nel programma dell’International Year of Caves and Karst 2022, l’iniziativa a carattere mondiale indetta dall’UNESCO di Parigi in occasione dell’anno internazionale per la difesa del carsismo e delle grotte. Si parlerà della storia delle esplorazioni dei sotterranei di Gradisca ma anche degli studi di idrologia svolti in questi anni dagli speleologi del Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer”. Pertanto sin dalle prime battute la serata si preannuncia davvero interessante.

INGRESSO LIBERO

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: