Benvenuti

Benvenuti nel sito della Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Questo sito è l’organo ufficiale di divulgazione della F.S.R. FVG e permetterà a chiunque (anche a soci di sodalizi non facenti parte della F.S.R), previa registrazione, di inserire all’interno di questo spazio articoli, segnalazioni ecc. riguardanti la speleologia in Friuli Venezia Giulia. Ogni autore si assume la responsabilità degli articoli pubblicati, nel caso di segnalazioni è suo compito verificarne la veridicità prima di pubblicare l’articolo o il commento inserito, in ogni caso sarà considerato responsabile il titolare dell’indirizzo di posta elettronica mittente dell’articolo. La redazione si occuperà di verificare la conformità dell’articolo e condurrà delle verifiche ove necessario rimuovendo eventuali articoli lesivi verso persone o enti.

Soccorso Speleologico FVG – Selezione aspiranti

Sono indette le selezioni per gli aspiranti volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico II delegazione – Friuli Venezia Giulia, per l’anno 2021.

I candidati in possesso dei requisiti di accesso possono presentare la domanda e la documentazione entro e non oltre il 15 novembre 2020.

REQUISITI DI ACCESSO:

  • Età tra il 18 e i 45 anni
  • Ottima capacità di progressione in grotta
  • Ottime capacità di attrezzamento
  • Conoscenza delle tecniche di autosoccorso di base
  • Progressione in corda doppia
  • Padronanza delle tecniche di arrampicata libera fino al IV grado UIAA
  • Padronanza delle tecniche di arrampicata in artificiale
  • Progressione ed avvicinamento in ambiente invernale con attrezzature adeguate

Leggi tutto…

Xtreme: una mostra e tante conferenze

Chiuderà domenica 11 ottobre la mostra Xtreme. Vivere in ambienti estremi che si può visitare al Magazzino delle Idee in Corso Cavour 2 a Trieste. L’esposizione è stata realizzata dalla Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia, dal Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell’Università di Trieste, dal Museo Nazionale dell’Antartide e dall’Inaf-Osservatorio Astronomico di Trieste nell’ambito di “Science in the City Festival” per ESOF2020. La mostra è a ingresso libero ed è aperta dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00.

Durante le giornate di apertura della mostra, vengono organizzate anche diverse conferenze sui tre diversi temi che caratterizzano l’esposizione: Speleologia, Antartide e Astrobiologia. Di seguito il programma dei diversi incontri, alcuni dei quali già divulgati:

  • giovedì 3 settembre – ore 17.00-19.00
    ESA CAVES 2019: addestramento degli astronauti e ricerca scientifica nel Carso con Francesco Sauro e Jo De Waele
  • martedì 15 settembre – ore 16.30-18.30
    In Visita a Base Concordia e La vita Microbica sulla Terra, guardando a Marte e oltre con Silvano Onofri
  • Leggi tutto…

Corso di III livello – Terzo Settore: adeguamenti statutari

Corso SSI III livello

A causa dell’emergenza in atto e dell’incertezza dovuta all’epidemia Covid-19 e vista la scadenza del 31 ottobre per l’adeguamento degli Statuti in base al Codice del Terzo settore, il corso viene proposto in modalità online e suddiviso in due parti. La prima parte (26 e 27 settembre) sarà dedicata agli adeguamenti statutari previsti dalla riforma del Terzo settore (Dlgs 117/2017). Nella seconda parte – gestita con iscrizione separata, in data da destinarsi e con modalità organizzative da definire – verranno illustrati tutti gli aspetti organizzativi e gestionali di un gruppo speleologico.

PER CHI? Al massimo 50 allievi. Un solo iscritto per gruppo che dovrà essere persona focalizzata sulla stesura dello Statuto
COME? Il corso verrà erogato online tramite la piattaforma Zoom
COSA? Il programma è strutturato in modo da dare gli elementi per la stesura di uno Statuto in linea con il Dlgs 117/2017. Verranno anche analizzati gli Statuti già predisposti
QUANDO? Sabato 26 e domenica 27 settembre dalle 9.00 alle 13.00
PERCHÉ? Per adeguare gli Statuti delle associazioni così come previsto dalla riforma del Terzo settore (Dlgs 117/2017)
QUANTO? Il corso costa € 20,00 per i soci SSI e € 30,00 per i non soci SSI. I gruppi aderenti alla FSRFVG potranno iscriversi senza pagare la quota
SCADENZA L’iscrizione va perfezionata entro il 21 settembre 2020
INFO Per maggiori dettagli, informazioni e per la scheda di iscrizione collegarsi al link http://www.speleo.it/site/index.php/corsi-16026/1075-corso-iii-livello-terzo-settore-adeguamenti-statutari o scrivere a corso3osettore.trieste@gmail.com

Per i soli gruppi iscritti alla Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia: la FSRFVG riserva 22 posti, uno per ogni gruppo suo associato purché in regola con le quote FSRFVG compresa quella del 2020. La scheda di iscrizione deve essere inviata a corso3osettore.trieste@gmail.com entro il 21 settembre 2020 senza effettuare il pagamento.

A cura della Commissione Nazionale Scuole di Speleologia della Società Speleologica Italiana in collaborazione con il Gruppo Grotte Carlo Debeljak e il Gruppo Triestino Speleologi e con il patrocinio della Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia

Xtreme. Vivere in ambienti estremi

“Xtreme. Vivere in ambienti estremi” è il titolo della mostra che da sabato 29 agosto a domenica 11 ottobre potrà essere visitata al Magazzino delle Idee in Corso Cavour 2 a Trieste. L’esposizione, curata da Francesca Pitacco, è realizzata dalla Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia, dal Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell’Università di Trieste, dal Museo Nazionale dell’Antartide e dall’Inaf- Osservatorio Astronomico di Trieste nell’ambito di “Science in the City Festival” per ESOF2020. Nell’esposizione verranno presentati tre ambienti, completamente diversi tra di loro, che hanno in comune le difficili e particolari condizioni di vita, di esplorazione e di ricerca scientifica. Abbigliamento, strumentazione, vita animale e salvaguardia ambientale, storia delle esplorazioni, progressi tecnologici sono i punti focali sui quali si snoda l’esposizione che è arricchita da oggetti, pannelli gigantografie, filmati. La mostra sarà visitabile gratuitamente dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00. A causa delle particolari e ben note condizioni epidemiologiche l’ingresso alla mostra sarà consentito solamente a 50 persone alla volta. Il personale di custodia sarà incaricato alla vigilanza dei numeri, pertanto potrebbe essere necessario attendere il proprio turno. Al momento non è previsto un sistema di prenotazione.

Durante le giornate di apertura della mostra saranno anche presentate conferenze e incontri con esperti dei tre settori: Speleologia, Antartide e Astrobiologia.

Per quanto riguarda la nostra disciplina, giovedì 3 settembre alle ore 17.00 al Magazzino delle Idee, avremo il piacere di ospitare Jo De Waele e Francesco Sauro che grazie anche a immagini e video ci parleranno dell’addestramento degli astronauti in grotta con particolare focus sull’esperienza del 2019 in una cavità della vicina Slovenia. La conferenza, dal titolo “ESA CAVES 2019: addestramento degli astronauti e ricerca scientifica nel Carso”, sarà su prenotazione ma ci sarà anche la possibilità di seguirla online. Pochi i posti disponibili prenotabili alla mail xtreme@fsrfvg.it.

Mila Bottegal

Mostra: Il Proteo tra Scienza ed eredità culturale

Il Proteo tra Scienza ed eredità culturale – Mostra
a Trieste, allo Speleovivario Erwin Pichl, Via Guido Reni 2c

Dal 25 agosto al 8 settembre
Nei giorni:
martedì, giovedì, sabato, domenica orario 10.30 – 13.00
lunedì, mercoledì, 18.30 – 22.00

ingresso libero – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Informazioni speleovivarium@email.it – tel. 349 1357631

CURATRICE DELLA MOSTRA dott.ssa Isabella Abbona
Organizzato da Società Adriatica di Speleologia in Collaborazione con Museo Civico di Storia naturale – Comune di Trieste, Associazione nazionale piccoli Musei ed Ecothema.

L’esposizione raccoglie documenti della ricerca scientifica, immagini e oggetti legati a questo anfibio particolare, tanto da essere stato stimolo per la scienza e la cultura. Con il Proteo condividiamo la dipendenza dalla risorsa idrica un legame essenziale per una consapevole e responsabile gestione di risorse ed ambiente. Dalle prime stampe e descrizioni del 1800 ai poster scientifici, dai
disegni ai simboli sulle monete (per es. 10 centesimi 2006) dalle vignette divertenti agli oggetti più originali. Un insieme di suggestioni che troverà l’interesse di molti.

L’obiettivo è comunque alto e si rivolge all’importanza di tutelare le specie e gli ambienti più vulnerabili del pianeta riducendo consumo di suolo prelievi idrici ed emissioni di gas serra.

Maggiori informazioni

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: