Ricerche scientifiche nell’Abisso di Rupingrande / Repen

Sabato 5 marzo: cinque speleologi del CAT (Clarissa Brun, Ernesto Giurgevich, Emanuele Maranzana, Paolo Polizy e Giuliano Zivoli) sono scesi a -90m nell’Abisso di Rupingrande per posizionare un paio di bottigliette atte alla raccolta della condensa, nonché per la misurazione della CO2 dell’aria e per le letture con il micrometro alla stazione di monitoraggio.

Il giorno dopo (domenica 6 marzo) sono scesi, sempre in cinque (Alessandro Albanese, Clarissa Brun, Andrea Canu, Bastiano Deschmann e Giorgio Zanutto) per la raccolta della condensa e per la lettura del pH. Tre di loro hanno proseguito la discesa fino al fondo attuale dell’Abisso, posto a -318 m, dove hanno avuto la gradita sorpresa di trovare ad aspettarli ben otto vispi protei in ottimo stato di salute.

Incontri con le Caverne della Grande Guerra – CAT

Apr
1
20:30
Apr
2
09:00

Il Club Alpinistico Triestino Aps organizza nelle giornate di venerdì 1 aprile e sabato 2 aprile 2022, la settima edizione dell’iniziativa storico-didattica denominata “Incontri con le Caverne della Grande Guerra”

Venerdì 1 aprile 2022 – ore 20.30: Sala “Ennio Gherlizza” – Gallerie antiaeree e bunker “Kleine Berlin”, Via Fabio Severo difronte al n. civico 11 – Trieste – “Utilizzo delle cavità a uso militare nel primo conflitto mondiale”, conferenza a cura di Alessandro Tolusso.

Sabato 2 aprile 2022 – ore 09.00, posteggio superiore a Ceroglie dell’Hermada. Escursione alla Grotta Doerfler, Grotta del Motore, Grotta del Monte Hermada. A cura di Alessandro Tolusso.

Le iscrizioni si ricevono presso la sede del Club Alpinistico Triestino (Via Abro 5/a), nelle giornate di martedì dalla ore 21.00 alle 23.00 e comprendono, oltre allo svolgimento del programma, una copia della guida “Kavernenbau – Itinerari speleo-turistici della Grande Guerra in Friuli Venezia Giulia”. Possibilità di iscrizione (previa prenotazione) anche direttamente in Kleine Berlin prima della conferenza.

La quota di partecipazione è fissata in 10 € per gli adulti e in 5 € per i giovani sotto i 12 anni. Numero massimo di partecipanti: 20 persone (obbligo di green pass, salvo future diverse disposizioni). Per le escursioni è consigliato un abbigliamento adatto alla visita di una grotta ed è necessaria una fonte luminosa. Tempo previsto per l’escursione: circa 4 ore, salvo imprevisti.

Per info: cat@cat.ts.it – Tel. 348 5164550.

Depliant / Programma
Domanda iscrizione

Sul National Geographic sloveno un articolo sulla Sancinova jama

Sull’ultimo numero di marzo 2022 di National Geographic sloveno è stato pubblicato un’articolo sulla Sancinova jama, con foto di Peter Gedei ed il testo di Miha Staut.

Il sottotitolo dell’articolo tradotto in italiano dice così:

Una storia di amicizia, perseveranza e conoscenza speleologica, che ha portato alla scoperta di uno delle più grandi grotte della parte italiana del Carso.

L’articolo, che si è meritato anche la foto in copertina, oltre che sulla versione cartacea della rivista è stato pubblicato anche in una pagina web a questo indirizzo: www.nationalgeographic.si/sancinova-jama/

La rivista National Geographic, pubblicata in Slovenia, è una traduzione dell’edizione americana della rivista. Ciò significa che ogni mese pubblica articoli dell’edizione americana – in sloveno. A seconda dell’argomento, i singoli articoli includono brevi aggiunte con informazioni importanti per la nostra regione e vengono pubblicate anche storie slovene. Queste sono presentate in uno stile e qualità tipici del National Geographic.

Roberto Ive

Venerdì 25 febbraio è venuto a mancare uno dei personaggi più carismatici del panorama speleo-alpinistico triestino.

Roberto Ive, classe 1951, è stato, forse, più un esploratore che uno speleologo o un alpinista. Valente giornalista e fotografo, ha legato il suo nome soprattutto al libro “Click-in” dove le immagini delle più belle grotte del nostro Carso hanno ispirato una intera generazione di speleologi.

Di grande cultura generale, aveva la capacità di farti viaggiare con la mente mentre ti narrava le sue avventure in giro per il mondo … soprattutto quando parlava della Mongolia, quasi una sua seconda patria.

E, proprio là, sono stato con lui nel suo ultimo viaggio.

Mi mancherai tantissimo, vecchio amico!

Si potrà salutarlo, in via Costalunga, lunedì 7 marzo a partire dalle ore 8 (Sala Azzurra), mentre le esequie seguiranno alle 11.40.

Franco Gherlizza

Studio Caverna Ricordi – CO2 e radon

Cari amici,

vi comunico che nell’ultimo volume degli Atti del Museo di Storia Naturale di Trieste compare un mio studio su diossido di carbonio (CO2), radioattività e radon nella Caverna Generale Ricordi presso Jamiano (comune di Doberdò del Lago).

In particolare è stato effettuato un monitoraggio di 14 mesi e si è avuta la sorpresa di trovare – in certi periodi dell’anno – dei valori molto alti di CO2 ma anche di radon, che è un gas radioattivo.

A questo proposito, fu registrato un picco massimo di oltre 66.000 Bq/m3.

PDF dello studio

Ecco qui anche un filmato che ripercorre la storia di questa ricerca:

Graziano Cancian

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: