Appuntamenti Speleovivarium 8 e 15 giugno

Giu ’14
8
Giu ’14
15

SPELEOVIVARIUM ERWIN PICHL
Via Guido Reni 2/c, Trieste

Propone in occasione della giornata dell’ambiente una riflessione sul consumo di suolo e sulla necessità di ricomporre il divario tra sostenibilità e sviluppo.

Il museo e vivarium situato nei sotterranei del colle di san Vito rimarrà chiuso nelle domeniche estive al fine di contenere la dispersione della temperatura e consentire lavori di manutenzione perciò offre a curiosi ed appassionati l’opportunità di visitarlo domenica 8 e domenica 15 giugno 2014. Leggi tutto…

Disponibile online Cronache Ipogee di maggio 2014

Cronache IpogeeDisponibile online il nuovo numero di maggio 2014 delle Cronache Ipogee. Buona lettura!

Cronache Ipogee di maggio 2014

Link: www.cronacheipogee.jimdo.com

Iranita 2014: spedizione in Iran del Club Alpinistico Triestino

ice-cryptSabato 31 maggio parte la spedizione speleo – scientifica denominata “Iranita 2014” che vede come meta gli altopiani carsici dei Monti Zagros nell’Iran centrale. Promossa e organizzata dal Club Alpinistico Triestino in collaborazione con l’associazione Karst Water Exploring e con il Kowsar Water & Environmental Research Center di Teheran, la spedizione è l’inizio di un progetto di ricerca ben più ampio rivolto all’esplorazione e allo studio delle grotte che si aprono nei ghiacci a circa 2600m di quota ma anche alle cavità classiche.
Leggi tutto…

Commemorazione del 70° anniversario del bombardamento di Trieste

Invito presentazione libro sotto le bombeCLUB ALPINISTICO TRIESTINO – C.A.T. ONLUS
COMMEMORAZIONE DEL 70° ANNIVERSARIO DEL BOMBARDAMENTO DI TRIESTE
(10 GIUGNO 1944 – 10 GIUGNO 2014)
PRESSO IL RICOVERO ANTIAERO “KLEINE BERLIN”, DI VIA FABIO SEVERO INGRESSO DI FRONTE AL CIVICO N. 11

Programma della manifestazione:
Leggi tutto…

Posizionamento del rilevatore delle acque di base nell’Abisso Samar

Kraški krti/Talpe del Carso:
Su richiesta dell’università di Trieste siamo andati a posizionare in fondo all’abisso Samar, 110 metri sotto terra e ad appena 4 metri su livello del mare, uno strumento automatico per registrare vari parametri delle acque di base. Durante le piene, il livello dell’acqua sale anche di un ventina di metri: ad oggi non è chiaro da dove provenga, ma si ipotizza che vi sia un qualche collegamento con l’inghiottitoio del lago di Doberdò. L’idrografia sotterranea della provincia di Gorizia è uno dei grandi misteri della geologia, ed il gruppo speleologico Talpe del Carso sta cercando di far luce (letteralmente).
Leggi tutto…

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: