In una grotta di Comarie l’acqua del lago di Doberdò

Continua l’opera degli speleologi per individuare i percorsi sotterranei Il lavoro serve a mettere a punto il piano anti impaludamento del bacino carsico
di Laura Blasich (da Il Piccolo)

DOBERDÒ Alle spalle il primo tracciamento delle acque del lago di Doberdò, gli speleologi degli Amici del Fante di Monfalcone, Lindner di Ronchi dei Legionari e Talpe del Carso di Doberdò continuano la caccia per individuare percorsi e confermare ipotesi utili a innalzare il livello del lago, evitandone l’impaludamento.
Leggi tutto…

Disponibile online il nº 7-2018 di Cronache Ipogee

Cronache IpogeeDisponibile online il nuovo numero di luglio 2018 delle Cronache Ipogee. Buona lettura!

Cronache Ipogee di luglio 2018

Link: www.cronacheipogee.jimdo.com

Disponibile online il nº 7-2018 di Sopra e sotto il Carso

Segnaliamo che è disponibili online il numero di luglio 2018 di Sopra e sotto il Carso – Notiziario del Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer” – Gorizia.

Buona lettura!

 
 
 
Link diretto al numero 7-2018 di Sopra e sotto il Carso

Concluso il Corso di Torrentismo del CAI

I nuovi Torrentisti CAIL’avventura in forra con la sicurezza del CAI

Concluso il 3º Corso di introduzione al Torrentismo realizzato dalla UNIONE SPELEOLOGICA PORDENONESE CAI in collaborazione con il Gruppo Grotte XXX Ottobre CAI Trieste sotto l’egida della Scuola Nazionale di Speleologia CAI.

Il Corso, diretto dalla Istruttrice Nazionale di Torrentisìmo Romy Siegl, ha visto la partecipazione di 6 allievi e si svolto nei dintorni di Chiusaforte in due fine settimana nei quali si sono alternate lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche in forra.

Gradita la collaborazione del Parco delle Alpi Giulie nella cui struttura di Resia i corsisti e gli istruttori hanno alloggiato.

Ritrovate in Carnia due vecchie grotte

Si consultano le carte per trovare le grotte

Si consultano le carte per trovare le grotte

In questo ultimo periodo il Gruppo Triestino Speleologi si è impegnato nella ricerca di alcune vecchie grotte situate in Carnia (Friuli), esplorate e rilevate oltre 100 anni fa e sicuramente mai più cercate né visitate. Si tratta di due grotte di cui si trova traccia nella pubblicazione del De Gasperi Grotte e voragini del Friuli del 1916 oltre che su alcuni numeri vecchi di Mondo Sotterraneo.

La prima è la Grotticella del R. Filuvigne (242/105Fr), situata in comune di Socchieve, esplorata e rilevata da U. Micoli in data 11 agosto 1910.

L'ingresso della Grotticella del Rio Filuvigne

L’ingresso della Grotticella del Rio Filuvigne

Già alcuni anni orsono il GTS l’aveva cercata sulla base della descrizione pubblicata: “… a circa 300 m a monte della strada nazionale …” ma non era stata rintracciata essendo la zona impervia e selvaggia. Quest’anno si è ritornati e dopo aver risalito il rio per circa mezzo chilometro dal ponte sulla statale, è stato finalmente rinvenuto l’ampio imbocco della caverna.
Leggi tutto…

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: