Alpi Giulie Cinema – Premio Hells Bells 2019

Si è tenuta martedì 26 febbraio 2018 al Teatro Miela di Trieste, nell’ambito della XXIX edizione della Rassegna Internazionale di Cinema di Montagna ALPI GIULIE CINEMA organizzata da Monte Analogo, la serata dedicata al Premio Hells Bells.

Il concorso che si tiene dal 2012, in collaborazione con la Commissione Grotte Eugenio Boegan, Società Alpina delle Giulie, Sezione CAI di Trieste, è dedicato specificamente a documentari, reportage e fiction di speleologia: girati dunque nel complesso e poco conosciuto mondo ipogeo.

Anche quest’anno a partire dalle ore 18:00 del pomeriggio e fino a sera tarda, un numeroso pubblico di appassionati ha potuto fruire di un’ampia carrellata di video riguardanti i più interessanti e coloriti aspetti della speleologia esplorativa e di ricerca, sia italiana che europea. Undici produzioni, tra corti e documentari scelti, di cui 8 in concorso, hanno dato una visione concreta e spettacolare dell’esplorazione speleologica, della bellezza del mondo sotterraneo e dell’importante rapporto tra speleologia e ricerca scientifica.
Leggi tutto…

Alpi Giulie Cinema dedica una giornata alla speleologia

Feb
26
18:00

Martedì 26 febbraio 2019 continua al Teatro Miela di Trieste la XXIX edizione della Rassegna Internazionale di Cinema di Montagna ALPI GIULIE CINEMA organizzata da Monte Analogo, in collaborazione con Arci Servizio Civile.

Dalle ore 18.00 fino alle 23.00 sarà una intera giornata dedicata alla speleologia con HELLS BELLS SPELEO AWARD, concorso in collaborazione con la Commissione Grotte Eugenio Boegan della Società Alpina delle Giulie, Sezione CAI di Trieste, giunto all’ottava edizione, rivolto specificatamente a documentari, reportages e fiction di speleologia.

Verranno proiettati 11 video e interverranno alcuni autori e protagonisti dei documentari, tra cui Francesco Sauro (Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali – La Venta), Antonio de Vivo (capo spedizione a Palawan – La Venta), Renato R. Colucci (CNR, leader scientifico del progetto C3), per un breve scambio di idee ed opinioni con il pubblico, con particolare attenzione al rapporto tra speleologia esplorativa e scienza.

Si inizierà alle ore 18.00 con il seguente programma: (* fuori concorso)
Leggi tutto…

Tavola rotonda a Taipana (UD)

Questo fine settimana (22-23/9) a Taipana (UD) è stato festeggiato il traguardo dei 40 anni di vita del Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer” di Gorizia. Per l’occasione è stata indetta una tavola rotonda per analizzare i problemi derivanti dalle esplorazioni speleologiche a cavallo tra i confini di Austria, Slovenia e Italia. Oltre 100 (cento) i partecipanti provenienti dalla nostra Regione, dalla Slovenia e dall’Austria. Alla sera gran ricevimento presso l’area feste di Taipana e domenica accompagnamento in grotta. Si ringrazia il sindaco di Taipana, Alan Cecutti, che ha voluto ricordare questa giornata con la donazione di una targa ricordo davvero bella. Si ringraziano anche tutti gli amici della Polisportiva di Taipana per la magnifica accoglienza dei numerosissimi ospiti. I cuochi sono stati unici e davvero insuperabili come sempre e ancora di più. Ringraziamo anche il trio musicale che ci ha accompagnato per tutta la serata. Un particolare ringraziamento a tutti gli amici della Commissione Grotte “E. Boegan” di Trieste per tutto il lavoro svolto per la buona riuscita del “Gran Pampel”. Grazie a tutti, soprattutto al paese di Taipana!

Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer”

SpeleoGemellaggio / JamskoPobratenje 2018

Unione Speleologica Pordenonese CAI & Jamarsko društvo Dimnice, Slovenija

SpeleoGemellaggio / JamskoPobratenje 2018

“Due grotte, Due paesi, Un intento” / “Dve jami, dve državi, ena namera”

“Grotta Dimnice” Slovenia & “Grotta Vecchia Diga” Italia

Organizzata dall’Unione Speleologica Pordenonese CAI, dallo Jamarsko Društvo Dimnice di Koper / Capodistria, dal Comune di Hrpelje-Kozina e in collaborazione con il Comune di Barcis, l’Associazione Pro Barcis, e il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane l’iniziativa continua quel percorso di valorizzazione naturalistica di una delle più significative cavità naturali della Valcellina perseguito da mezzo secolo dagli speleologi CAI e mira a confermare la collaborazione fra esperienze uniche nel loro genere attivando un interscambio culturale fra due realtà, autentici “Laboratori Didattici Ambientali Ipogei”, finalizzati alla corretta divulgazione naturalistica e scientifica sull’ambiente carsico ipogeo ed epigeo con particolare attenzione all’escursionismo giovanile e scolastico. Leggi tutto…

L’Acqua Celata alla Festa del Nonsel 2018

Istallazione l'Acqua Celata 1

Istallazione l’Acqua Celata 1

Fotografia e poesia per sottolineare l’importanza del bene più prezioso per la vita.

Anche quest’anno l’Unione Speleologica Pordenonese CAI, partecipando attivamente con l’Istallazione “L’Acqua Celata” alla “Festa del Nonsel 2018”, ha voluto, come nelle precedenti edizioni della manifestazione cittadina, porre l’accento sull’importanza di una attenta fruizione di questo indispensabile elemento naturale affidando il proprio messaggio a suggestive immagini di acque sotterranee e a versi ad esse dedicati.

Gli Speleo dell'L'Acqua Celata

Gli Speleo dell’L’Acqua Celata

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: