Alpi Giulie Cinema dedica una giornata alla speleologia

Feb
26
18:00

Martedì 26 febbraio 2019 continua al Teatro Miela di Trieste la XXIX edizione della Rassegna Internazionale di Cinema di Montagna ALPI GIULIE CINEMA organizzata da Monte Analogo, in collaborazione con Arci Servizio Civile.

Dalle ore 18.00 fino alle 23.00 sarà una intera giornata dedicata alla speleologia con HELLS BELLS SPELEO AWARD, concorso in collaborazione con la Commissione Grotte Eugenio Boegan della Società Alpina delle Giulie, Sezione CAI di Trieste, giunto all’ottava edizione, rivolto specificatamente a documentari, reportages e fiction di speleologia.

Verranno proiettati 11 video e interverranno alcuni autori e protagonisti dei documentari, tra cui Francesco Sauro (Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali – La Venta), Antonio de Vivo (capo spedizione a Palawan – La Venta), Renato R. Colucci (CNR, leader scientifico del progetto C3), per un breve scambio di idee ed opinioni con il pubblico, con particolare attenzione al rapporto tra speleologia esplorativa e scienza.

Si inizierà alle ore 18.00 con il seguente programma: (* fuori concorso)

ORE 18.00

  • CHUNKS OF ICE – Michele Colucci (Italia – 4’)
  • 35 YEARS OF PROTEUS ON FILM – Ciril Mlinar Cic (Slovenia – 10’)
  • DER ALMIHIRTE UND SEIN SPIEL IM BERG – Uwe Krüger (Germania – 6’30’’) *
  • POZZO DELLA NEVE, il nuovo fondo – Pino Antonini e Sandro Mariani (Italia – 9’) *
  • 40 ANNI DI PROGRESSIONE – Antonio Giacomin (Italia – 6’’) *
  • VOICA – Oliver Schöll (Germania – Romania – 10’)
  • LUCI NEL BUIO – Claudia Crema (Italia – 30’)
  • PROGETTO C3 – Manlio Roseano e Davide Capello (Italia – 16’)
  • POZZO TRIESTE – Antonio Giacomin (Italia – 6’)

ORE 20.30

  • PREMIAZIONI E BREVE PRESENTAZIONE CON GLI AUTORI

ORE 21.00

  • LA MAGÀRA, il collettore segreto degli Alburni – Pino Antonini e Vito Buongiorno (Italia – 15’)
  • PALAWAN, il fiume misterioso – Alexis Barbier-Bouvet (Francia – 52’)

 

HELLS BELLS SPELEO AWARD ha visto premiati nel 2012 “Esa Caves” (Italia) con la “campana d’oro” e “Shaft” (Inghilterra) con la “campana d’argento”, nel 2013 “Naica, un lugar en la memoria” (Messico) con la “campana d’oro” e “Il sogno carsico di Istettai” (Italia) con la “campana d’argento”, nel 2014 “Supramonte” (Italia) con la “campana d’oro” e “Sifone Ivano” (Italia) con la “campana d’argento”, nel 2015 “The Cave connection into the unknown” (Nuova Zelanda) con la “campana d’oro” e “Alla fine del mondo – Krubera” (Italia) con la “campana d’argento”, nel 2016 “Ayuan 2014, campo avanzato” (Italia) con la “campana d’oro” e “BC4 – Mala Boka” (Italia) con la “campana d’argento”, nel 2017 “Brezno pod Velbom (Italia) con la “campana d’oro” e “Proteus hunters” (Slovenia) con la “campana d’argento”, nel 2018 “SOS Baviera” (Italia) con la “campana d’oro” e “Grotta dei morti” (Italia) con la “campana d’argento”.

ALPI GIULIE CINEMA 2019 proseguirà al BarLibreria Knulp giovedì 7, 8, 21 marzo sempre con proiezioni pomeridiane e serali e terminerà il 28 marzo con la SCABIOSA TRENTA, il Premio riservato alle produzioni cinematografiche di autori originari delle regioni alpine di Friuli Venezia Giulia, Slovenia e Carinzia dedicate alla montagna, dove verranno proiettati i film premiati dalla giuria, quest’anno formata dai presidenti del CAI – Società Alpina delle Giulie, CAI – XXX Ottobre e SPDT.

ALPI GIULIE CINEMA 2019 si tiene anche grazie alla collaborazione del CAI – Società Alpina delle Giulie, CAI – XXX Ottobre, Slovensko planinsko društvo Trst – SPDT, Corsari delle Giulie, Mano Aperta, Metropolis e con il patrocinio della Regione
Friuli Venezia Giulia e Comune di Trieste.

MONTE ANALOGO
www.monteanalogo.net
info@monteanalogo.net
tel. (+39) 040 761683
mob. (+39) 335 5279319

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

QR Code Business Card
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: